Il poliedrico musicista, cantautore e percussionista italiano Tony Esposito sarà a Mesagne venerdì 30 dicembre, a partire dalle ore 21 in Piazza Orsini del Balzo.

L’artista ha ispirato la sua attività artistica alle sonorità provenienti dai Paesi del mondo, miscelate a ritmi tribali e melodie tipiche della musica partenopea, ha cantato “Kalimba de luna”, “Sinuè”, “Simba de Ammon”, solo per citare alcune dei suoi brani più famosi.

La straordinaria capacità di creare un sound unico, risultato di un abile mix di tradizioni differenti, ha permesso all’artista napoletano di contribuire in maniera decisiva alla creazione del temine “blues metropolitano” – e al sound di grandi artisti come Francesco De Gregori, Lucio Dalla, Eugenio Bennato –  che in che in Italia ha raggiunto il suo punto più alto con ‘Vai mo’’, album del 1981 del compianto Pino Daniele.

La sua evoluzione artistica si lega alle collaborazione con Tullio De Piscopo, James Senese, Joe Amoruso e Rino Zurzolo.  Esposito è stato l’unico italiano ad esibirsi al mitico Rock in Rio, il celebre festival brasiliano, al fianco di Gilberto Gil. Nel suo palmarès figura il Nastro d’argento vinto nel 1986 per la colonna sonora del film “Un complicato intrigo di donne, vicoli e delitti” di Lina Wertmuller. E l’invenzione di strumenti unici come il tamborder, il tamburo di frontiera brevettato dal musicista negli anni Ottanta, una sorta di tributo a uno strumento il cui uso è stato descritto dal re delle percussioni come una vera e propria terapia che consente di penetrare l’inconscio, col potere di toccare le note più intime dell’animo umano.

Leggi anche:  Culturare, un lusinghiero successo

L’evento Tony Esposito Live Band, al quale si accede in modo libero e gratuito, è promosso dall’Amministrazione Comunale – nell’ambito del programma “Insieme è Natale”- in collaborazione con la coop. soc. “Rinascita” – progetto SAI, categoria ordinari.