Vaccino anti-Covid, a Bari il 50 per cento dei cittadini ha fatto la terza dose

La campagna vaccinale anti-Covid della ASL Bari viaggia al ritmo di 12mila somministrazioni quotidiane.

Un trend in ascesa confermato anche nella giornata di sabato, con una punta di 14.105, e reso ancora più consistente dalle oltre 5mila dosi somministrate dai medici di Medicina generale in ambulatorio e a domicilio. Nei sette giorni appena trascorsi, l’accelerazione impressa alla campagna è evidente: 77mila i vaccini somministrati. Salgono così a oltre 229mila i richiami eseguiti a beneficio della popolazione over 18.

La copertura con terza dose sale al 44,2% tra i residenti dell’Area Metropolitana, con un picco del 66,4 tra gli over 80. Numeri ancora più alti nella città di Bari, dove circa il 50 per cento dei vaccinabili over 18 ha già ricevuto il richiamo, mentre tra gli ultraottantenni la copertura con “booster” ha raggiunto il 70%.

Nella giornata di domenica 12 dicembre, il calendario della ASL Bari ha previsto hub aperti in Fiera del Levante a Bari (mattina e pomeriggio), ad Alberobello (mattina e pomeriggio), Capurso, Gravina, Sammichele (solo mattina) e Monopoli (Ufficio Sisp, mattina), nonché a Valenzano (mattina) dove si è svolti un Open day senza prenotazione riservato a personale scolastico, Forze dell’Ordine, volontari della protezione civile e over 18 che abbiano fatto la seconda dose da almeno cinque mesi. In appena 4 ore sono state somministrate 800 dosi di vaccino.

Leggi anche  Covid-19, l'arcivescovo di Bari risultato positivo

Il weekend nell’hub in Fiera del Levante si è chiuso con oltre 13mila vaccinazioni, di cui 9.867 eseguite sabato e 3.021 nella mezza giornata di domenica.