Vaccinazioni, Amati: “È da irresponsabili non vaccinare in fretta 190mila ragazzi e poi chiedere la Dad”

Vaccinazioni, Amati: “È da irresponsabili non vaccinare in fretta 190mila ragazzi e poi chiedere la Dad”.

“È da irresponsabili non affrettarsi nel vaccinare i quasi 190mila ragazzi mancanti all’appello e a settembre magari condannarli alla Dad per la mancata vaccinazione. Abbiamo ancora tutto il tempo per vaccinarli tutti e sfiorerebbe la responsabilità penale non farlo”.

Lo dichiara il presidente della Commissione regionale bilancio e programmazione Fabiano Amati.

“La fascia che va dai 12 ai 19 anni è composta da 321.188 pugliesi. Di questi 72.861 hanno ricevuto solo la prima dose, mentre 59.102 hanno ricevuto due dosi o dose unica. Sono 189.225, dunque, i ragazzi pugliesi appartenenti a questa fascia che sono ancora da vaccinare, equivalente al 58.91% della popolazione di riferimento.
Un dato ancora troppo ampio che non ci lascia tranquilli in vista dell’apertura dell’anno scolastico.

Leggi anche:  V Commissione: approvata la proposta di legge di rigenerazione e riuso del patrimonio edilizio esistente

Sollevo la questione per far presente che non potrà essere giustificato nemmeno un altro giorno di lezione in Dad, soprattutto se si consideri che incombe sulla Regione la responsabilità vaccinale e quindi il dovere di tenere aperti i centri vaccinali anche ad agosto, per garantire il raggiungimento dell’obiettivo di copertura”.