In memoria di Aldo Moro, domenica 9 maggio, il Consiglio regionale della Puglia sarà presente a Maglie e a Bari

Pubblicità

In memoria di Aldo Moro, domenica 9 maggio, il Consiglio regionale della Puglia sarà presente a Maglie e a Bari.

Domenica 9 maggio, alle 10, in occasione del 43° anniversario dall’uccisione di Aldo Moro, il Consiglio Regionale della Puglia e i Comuni di Maglie e Bari, organizzano un’iniziativa in memoria alla figura dello statista pugliese nella sua città natale.

La Presidente del Consiglio regionale, Loredana Capone, deporrà una corona d’alloro ai piedi della statua in via Caduti di Via Fani. A seguire i saluti del Sindaco, Ernesto Toma, della Prefetta di Lecce, Maria Rosa Trio, del Presidente della Provincia, Stefano Minerva. Sarà presente l’on. Gero Grassi, proponente della commissione d’inchiesta Moro 2.

Il vicepresidente del Consiglio regionale Giannicola De Leonardis, parteciperà alla cerimonia che si svolgerà a Bari, in piazza Aldo Moro, dove sarà depositata la corona d’alloro ai piedi del monumento intitolato allo statista pugliese. Seguirà l’apposizione della corona da parte del sindaco della Città Metropolitana Antonio Decaro e la celebrazione della Santa Messa in suffragio delle vittime, presso la chiesa San Ciro, nel quartiere Mungivacca a Bari.

“La figura di Aldo Moro – ha detto la Presidente Capone – il suo pensiero lungimirante, la sua attenzione alla cura per le persone, hanno sempre fatto da guida per chi si è battuto per un Paese che armonizza le opinioni differenti in un dialogo rispettoso e virtuoso. Il suo truce assassinio è ancora oggi una ferita aperta.

Abbiamo il dovere di ricordarlo come statista dalle grandi visioni, per le sue posizioni politiche, la sua grande levatura culturale, ma anche per tenere alta l’attenzione alla ricerca della verità e della giustizia. L’Italia ha saputo chiudere con grande forza la pagina degli anni dei terrorismi ma i martiri della nostra Repubblica tengono viva la nostra attenzione e, oggi, ricordando Aldo Moro, ricordiamo tutte quelle persone che hanno perso la vita per quella terribile piaga. Oggi, nel solco del pensiero di Moro, possiamo iniziare a scrivere le pagine del nostro futuro, per il bene dei nostri cittadini”.

Le iniziative, che saranno celebrate alla sola presenza delle Istituzioni e della stampa, nel rispetto delle attuali normative anti Covid, si inseriscono in un calendario più ampio di progettualità avviate dal Consiglio regionale della Puglia: da “Moro Vive”, destinata alle scuole di tutto il territorio regionale, all’iniziativa “Aldo Moro: la Storia d’Italia dalla Costituente ad oggi”, destinata a tutta la cittadinanza.