Per l’attuazione dei percorsi di supporto psicologico in favore dei caregiver familiari è assegnata una dotazione finanziaria di 500 mila euro; sei milioni per finanziare gli interventi di manutenzione e pulizia degli alvei dei corsi d’acqua e dei canali di difesa di competenza dei Comuni.

Per la messa in sicurezza dei porti regionali dalle mareggiate è concessa una dotazione finanziaria di 300 mila euro. Inoltre, è stata assegnata una somma di 1,5 milioni per incrementare le possibilità di accesso di medici alle Scuole di specializzazione di area sanitaria delle Università pugliesi; assegnati 150 mila euro per compensare gli allevatori pugliesi dei danni dovuti ai contraccolpi della crisi Ucraina; stanziati 86 mila euro per il sostegno a favore degli agricoltori colpiti dalla crisi Covid; 300 mila euro per far fronte alla crisi di mercato dell’uva da tavola pugliese.

Prevista anche la promozione ed il sostegno per l’istituzione ed il funzionamento della scuola di formazione professionale di protezione civile. Stanziati 100mila euro di contributi a sostegno dei Comuni della rete dei rituali festivi legati al fuoco. Infine, assegnato un milione e 500 mila euro come contributo per l’accesso ai percorsi di procreazione medicalmente assistita (Pma), destinato alle coppie in possesso di un reddito annuo non superiore a 30 mila euro.

Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza il bilancio di previsione del Consiglio regionale della Puglia per l’esercizio finanziario 2023 e pluriennale 2023-2025.

Approvate a maggioranza le deliberazioni della Giunta regionale contenenti il Documento di economia e finanza regionale – DEFR 2023-2025 e la Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza regionale – NADEFR 2023-2025.

Leggi anche:  Autonomie, non condivisa la mozione del consigliere Fabiano Amati

Approvato a maggioranza il disegno di legge “Bilancio di previsione della Regione Puglia per l’esercizio finanziario 2023 e pluriennale 2023-2025”, in cui sono appostate risorse per complessivi ulteriori 15 milioni di euro per il finanziamento di interventi miranti a contrastare il fenomeno delle liste d’attesa, che si aggiungono ai 15 milioni stanziati nella legge regionale di assestamento e di variazione al bilancio di previsione 2022.

Stanziati 15 milioni di euro al trasporto pubblico locale, in relazione agli scenari legati alla ridefinizione dei servizi minimi ed alla loro attribuzione a livello territoriale.

Il fondo speciale di parte corrente per il finanziamento di leggi regionali che si perfezionano dopo l’approvazione del bilancio, è determinato in 4 milioni di euro per l’esercizio finanziario 2023, in 5 milioni 560 mila euro per il 2024 ed in 5 milioni 235 mila euro per il 2025.

I lavori proseguono con l’esame dell’articolato del testo delle disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2023 e pluriennale 2023-2025 della Regione Puglia, che si compone di 89 articoli, ai quali va aggiunto l’esame dei 103 emendamenti presentati, che se approvati andrebbero a modificare alcuni articoli del testo licenziato dalla Commissione e altri ne costituirebbero articoli aggiuntivi.