L’inchiesta della Guardia di Finanza, 5 gli arrestati. In tutto sono 24 gli indagati. L’inchiesta riguarda il periodo tra il 2018 e il 2021.

Le persone indagate sono accusate a vario titolo di corruzione, concorso in peculato, turbativa d’asta.

C’è anche il sindaco di Polignano a Mare Domenico Vitto tra le persone coinvolte nell’inchiesta su presunti appalti truccati nel barese.

Nella mattinata di oggi i militari della Guardia di Finanza hanno eseguito alcune misure cautelari, arrestando il sindaco Vitto, che è presidente di Anci Puglia, e il vice sindaco di Polignano a Mare Salvatore Colella, che detiene la delega ai lavori pubblici.

Leggi anche:  Rinaldo Melucci rieletto sindaco di Taranto al primo turno con più del 60%

In manette anche i funzionari comunali Nicola Cicala, Pasquale Teofilo e Raffaele Lassandro. Raggiunti dal divieto di contrarre con la pubblica amministrazione gli Nicola Narracci, Hibro Hibroj, Sergio Giazzi, Vito Dentico e Vito Lo Franco. L’ordinanza è stata firmata dal giudice del Tribunale di Bari Angelo Salerno.