Il primo cittadino di Francavilla Fontana si è rivolto, nuovamente, al prefetto di Brindisi chiedendo maggiore presenza di agenti e più coordinamento tra le forze dell’ordine dopo l’agguato nel quale ha perso la vita il 19enne Paolo Stasi.

A poche ore dall’omicidio del 19enne Paolo Stasi, freddato con colpi di arma da fuoco nel tardo pomeriggio di ieri (mercoledì 9 novembre 2022) all’ingresso della sua abitazione, in via Occhibianchi a Francavilla Fontana, il sindaco della Città degli Imperiali si è rivolto al prefetto di Brindisi, Carolina Bellantoni, chiedendo maggiore presenza di agenti in città.

“Un sindaco porta le ferite della sua comunità – scrive Antonello Denuzzo in un post sulla sua pagina Facebook – facendosi carico di un fardello che in queste ore per me è più pesante di quanto avrei mai immaginato. Come ognuno di voi sa fare per la propria famiglia. Dopo una notte insonne per quanto è accaduto, questa mattina ho consegnato a Sua Eccellenza il prefetto di Brindisi il dolore della città in cui sono nato e cresciuto. Ho chiesto maggiore presenza di agenti e un serrato coordinamento tra le forze dell’ordine. Abbiamo discusso di alcune altre misure, faremo ogni cosa occorra.”

Leggi anche:  FrancavillaTeatro: il 21 gennaio "Vamos" con Gianluca Gobbi e Dino Abbrescia. nuova formula di abbonamento per sei spettacoli.

Le indagini per risalire all’esecutore o agli esecutori materiali del delitto sono coordinate dai carabinieri della locale compagnia con il supporto dei colleghi del comando provinciale. La famiglia di Stasi è assistita dall’avvocato Domenico Attanasi. Il pm che si occupa del caso è Giuseppe De Nozza della Procura di Brindisi. Gli inquirenti hanno posto sotto sequestro il cellulare del giovane da tutti descritto come persona tranquilla, e visionando le immagini della videosorveglianza privata presente nella stradina. Oltre a valutare tutte le testimonianze raccolte.
Scopri un mondo di vantaggi: puoi avere €250 di sconto* sugli acquisti con Carta e il primo anno di quota gratuita
Vedi offerta Contenuto Sponsor

“Vi chiedo di attendere con fiducia una ricostruzione ufficiale dei fatti e di lasciare i processi sommari a epoche che per fortuna sono passate – conclude Denuzzo -. Silenzio e soprattutto vicinanza per la famiglia di una giovane vita di Francavilla Fontana spezzata, perchè nessuno è in grado di sopportare tutto questo da solo. Stringiamoci intorno a loro in un momento così buio per tutti noi.”