Il corteo, promosso dalle associazioni ‘Generazioni 021’, ‘Libera’ e ‘Unione degli studenti’ è partito da Piazza Umberto I e, dopo aver attraversato il centro storico, è arrivato davanti al castello.

Circa 200 persone partecipano stasera alla ‘Marcia per la legalità’ organizzata a Francavilla Fontana (Brindisi) dopo l’uccisione in un agguato, il 9 novembre scorso, del 19enne Paolo Stasi.

Il corteo, promosso dalle associazioni ‘Generazioni 021’, ‘Libera’ e ‘Unione degli studenti’ è partito da Piazza Umberto I e, dopo aver attraversato il centro storico, è arrivato davanti al castello.

Leggi anche:  Francavilla Fontana, ucciso a colpi d'arma da fuoco un 19 enne. Indagini in corso.

Alla marcia partecipa la famiglia di Paolo, il papà Giuseppe, la mamma Annunziata e la sorella Vanessa, che non hanno voluto rilasciare dichiarazioni ai giornalisti, e il sindaco Antonello Denuzzo. Il corteo è stato aperto dai giovani che hanno esibito uno striscione con la scritta ‘Francavilla alza la testa’.  Intanto proseguono le indagini sul delitto. I carabinieri stanno analizzando tutti i dispositivi elettronici e il pc sequestrati nell’abitazione della vittima.

(ANSA)