Capolavori del Museo Castromediano di Lecce con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e la direttrice del Parco del Colosseo Alfonsina Russo.

Luogo generatore di connessioni, reti, spazio di “cura” per le esigenze della contemporaneità (siamo stati a lungo hub vaccinale d’intesa con ASL Lecce), spazio espositivo e di ricerca, ma anche, naturalmente, di studio e valorizzazione delle collezioni: il Museo Castromediano di Lecce, d’intesa con Regione Puglia e Provincia di Lecce, prosegue il proprio militante percorso, che connette l’antico con il contemporaneo.Contemporaneo è infatti l’approccio di ricerca e studio che ha visto Annalucia Tempesta, archeologa del museo, e Salvatore Bianco, ripercorrere storia e storie dei reperti archeologici qui conservati. Dopo anni di intenso lavoro, i primi 3 tomi – concepiti con una veste grafica rigorosa, densa anche di immagini storiche e campagne fotografiche recenti – sono pronti e saranno presentati in una serata speciale, densa di ospiti e momenti di approfondimento, legati anche alla danza contemporanea. Sarà anche l’occasione per tracciare una riflessione sul ruolo del Museo e sui suoi sviluppi in termini di programmazione e visione.

Per Luigi De Luca, direttore del Polo biblio-museale di Lecce: “Uno straordinario strumento di conoscenza e dialogo: lo considero così questo progetto editoriale, che vede ancora una volta Regione Puglia e Provincia di Lecce insieme per la valorizzazione del patrimonio del Museo Castromediano. È un percorso che proseguiremo, arrivando ai tomi dedicati alle collezioni dell’Otto e Novecento e della contemporaneità, per condividere ancora una volta il nostro patrimonio con gli studiosi e gli appassionati”.

Leggi anche:  Turismo, Pugliapromozione porta l’alta cucina a Lecce per studenti ed esperti

PROGRAMMA

Saluti
Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia
Stefano Minerva, Presidente della Provincia di Lecce
Aldo Patruno, Direttore del Dipartimento Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio

Modera
Luigi De Luca, Direttore Polo Biblio-museale di Lecce

Intervengono
Salvatore Bianco, (autore) già direttore del Museo Nazionale della Siritide
Anna Lucia Tempesta, (autrice) conservatrice archeologa del Museo Castromediano
Luca Mercuri, Direttore Regionale Musei di Puglia
Raffaele Casciaro, Direttore Dipartimento di Beni Culturali di Unisalento
Adele Maresca Campagna, Presidente ICOM Italia
Alfonsina Russo, Direttrice Parco Archeologico del Colosseo

19.30 Performance“Danzare il Mito” a cura di Maristella Martellacon la Compagnia Tarantarte 20.30 Degustazionevini e spumanti a cura della Cantina Cupertinum, con il presidente Francesco Maria Trono.

La performance danzante, appositamente rivista e adattata agli spazi del Castromediano dalla coreografa Maristella Martella, comprenderà i diversi paesaggi del museo, coinvolgendo gli spettatori che saranno invitati a seguire i danzatori nel percorso, esattamente come sulle pareti interne delle lastre della tomba delle danzatrici, spettacolare e rarissimo “dipinto” archeologico rinvenuto nel sottosuolo di Ruvo e oggi esposto al MANN di Napoli, il maestro del coro precedee guidail corteo di colorate danzatrici che, tutte tenute per mano in una sorta di catena umana, danzano una processione sacra al ritmo di uno strumento a fiato (aulos) e uno a corda (lira).