La I Commissione ha approvato a maggioranza, il disegno di legge “Bilancio di previsione della Regione Puglia per l’esercizio finanziario 2023 e pluriennale 2023-2025”, in cui sono appostate risorse per complessivi ulteriori 15 milioni di euro per il finanziamento di interventi miranti a contrastare il fenomeno delle liste d’attesa, che si aggiungono ai 15 milioni stanziati nella legge regionale di assestamento e di variazione al bilancio di previsione 2022.

Stanziati 15 milioni di euro al trasporto pubblico locale, in relazione agli scenari legati alla ridefinizione dei servizi minimi ed alla loro attribuzione a livello territoriale.
Il fondo speciale di parte corrente per il finanziamento di leggi regionali che si perfezionano dopo l’approvazione del bilancio, è determinato in 4 milioni di euro per l’esercizio finanziario 2023, in 5 milioni 560 mila euro per il 2024 ed in 5 milioni 235 mila euro per il 2025.

La Commissione bilancio ha approvato numerosi emendamenti dei 103 presentati al testo del disegno di legge contenente le disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2023.

Di seguito il contenuto di quelli approvati.

È stato assegnato un contributo di 750 mila euro per sostenere l’attività di sostegno psicologico per i malati oncologici.

Un contributo di 40 mila euro per la realizzazione del progetto “Da Alessandria ad Aquileia. La leggenda marciana e la cristianizzazione dell’Adriatico tardo antico”.

Per la progettazione di interventi di messa in sicurezza dei Porti regionali è concessa una dotazione finanziaria di 150 mila euro.

Assegnati 100 mila euro all’istituendo Museo delle Luminarie del Comune di Scorrano.

Trecento mila euro come contributo da corrispondere alla città pugliese che dovesse aggiudicarsi il titolo di Capitale culturale di Puglia.

Per la costruzione di una fondazione promossa dalla Regione e dagli enti territoriali della Capitanata, sono stanziati 250 mila euro annui per promuovere e valorizzare il patrimonio storico, architettonico, artistico e culturale presente nella Provincia di Foggia.

150 mila euro per compensare gli allevatori pugliesi dei danni dovuti ai contraccolpi della crisi Ucraina.

Uno stanziamento di 86 mila euro come sostegno a favore degli agricoltori colpiti dalla crisi COVID.

Consentiti gli ampliamenti fini ad un massimo del 20 per cento, degli edifici esistenti destinati ad attività agrituristica.

300 mila euro per far fronte alla crisi di mercato dell’uva da tavola pugliese.

Per il rilancio della vitivinicoltura in Valle d’Itria è assegnata una dotazione finanziaria di 350 mila euro per il triennio 2023, 2024 e 2025.

100 mila euro per la promozione dell’attività fisica adattata.

Stanziata una somma di 150 mila euro per la promozione e supporto dei progetti di Social Taxi per il trasporto sociale e di accompagnamento di persone fragili.

Per il progetto del Centro pilota per la valorizzazione della frutticoltura pugliese destinati 150 mila euro.

50 mila euro per la valorizzazione dei rituali festivi legati al fuoco.

Leggi anche:  Consiglio Regionale, Arpal: Cassano decaduto dalla carica di direttore

Per i progetti dei Poli Biblio Museali 50 mila euro.

Un milione e mezzo come contributo per l’accesso ai percorsi di procreazione medicalmente assistita (PMA).

Un contributo di 300 mila euro per l’accesso al test prenatale non invasivo.

150 mila euro per la valorizzazione e promozione della tradizione ceramistica pugliese.

Un milione di euro come contributo straordinario per i Carnevali storici delle città di Putignano, Manfredonia, Massafra, Gallipoli, Sammichele di Bari e Apricena.

150 mila euro come contributo alle orchestre sinfoniche giovanili pugliesi.

Concessa la conciliazione dell’attività istituzionale dei consiglieri regionali con la gravidanza e con la maternità e paternità.

Le aree di cordoni dunali possono essere assentite in concessione allo scopo di realizzare interventi di recupero o risanamento delle dune.

Un contributo di 50 mila euro per la valorizzazione e promozione dei “Pani di Puglia”.

Cinque milioni di euro come contributo per i cittadini con disturbi dello spettro autistico che si avvalgono del metodo ABA o altri metodi sostenuti da evidenza scientifica.

Un contributo di 100 mila euro per la valorizzazione e accessibilità del sito preistorico denominato “Riparo l’Oscurusciuto” nel Comune di Ginosa.

Un milione come sostegno all’attivazione di campagne di scavo archeologico e di interventi di emergenza inerenti a beni archeologici.

Prevista la nomina di un Commissario ad acta per coordinare il procedimento e gli atti finalizzati alla nuova perimetrazione del Parco naturale regionale “Terra delle gravine”.

Ogni comune costiero deve prevedere almeno una concessione turistico-ricreativa per assicurare l’accesso al mare dei disabili previsti dalla normativa in materia.

Un contributo di 100 mila euro per la distribuzione da parte delle aziende vivaistiche di piante forestali e ornamentali.

Una dotazione finanziaria di 100 mila euro da attribuire alla proposta di legge in materia di orti urbani, collettivi, didattici e socio-terapeutici.

Dotata per 100 mila euro la proposta di legge in materia di qualificazione e valorizzazione del sistema del verde urbano.

Un contributo di 350 mila euro per l’attivazione della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici.

Un contributo di 200 mila euro per il mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace e di Prossimità della giustizia del Gargano Nord.

Concesso un contributo per la messa in funzione di rilevatori olfattivi.

300 mila euro per gli interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria e promozione turistica, di siti di particolare interesse archeologico.

Un contributo di 100 mila euro per incentivare e consolidare le Cooperative di comunità istituite con legge regionale.

Un contributo di 100 mila euro per promuovere nuove forme di lettura mettendo in relazione tutti gli attori della filiera del libro, in grado di sviluppare la creazione diffusa di comunità di lettori.

Assegnato un contributo di 500 mila euro per la promozione del brand “Puglia” per le società sportive professionistiche.