Nella mattina odierna, i Carabinieri della Stazione di Francavilla Fontana e dell’Aliquota Radiomobile sono intervenuti presso una tabaccheria i cui gestori avevano allertato il numero di emergenza 112 a causa di un tentativo di rapina subito a opera di un ragazzo. Lo stesso, mediante minaccia e armato di coltello, aveva intimato la consegna di denaro.

I responsabili dell’esercizio commerciale, dimostrando sangue freddo, nonostante i ripetuti tentativi del soggetto di oltrepassare il bancone e allungare le mani verso il registratore di cassa per impossessarsi degli incassi, sono riusciti a evitare il peggio, sebbene il giovane avesse anche pericolosamente minacciato uno dei due gestori puntandogli il coltello a pochi centimetri dal volto. Il presunto responsabile, un 29enne del posto, è stato poco dopo identificato dai militari dell’Arma.

Leggi anche:  Omicidio 19enne: sequestrati pistola a gas e soldi a indagato Giovane ha sempre respinto accuse

Sottoposto a perquisizione, sono stati recuperati gli abiti indossati per commettere il delitto nonché il coltello da cucina utilizzato. In poco tempo infatti il responsabile aveva cambiato indumenti. Il giovane è stato arrestato in flagranza di reato per tentata rapina aggravata.