COVID Aumenta ancora in Puglia, 760 ricoveri

E’ stato sfondato anche il tetto dei 700 ricoveri Covid

E’ stato sfondato anche il tetto dei 700 ricoveri Covid: in Puglia la situazione negli ospedali si fa sempre più critica. Fino a ieri erano 697 i pazienti assistiti nei reparti, oggi sono 760, un incremento di 63 unità in appena 24 ore.

Il trend è in continuo aumento, tanto che la Regione ieri sera è stata costretta a sospendere i ricoveri nelle strutture pubbliche fino a nuovo ordine. Sotto stress anche Pronto soccorso e 118: in appena otto ore, dalle 8 alle 16, nei nove Pronto soccorso della provincia di Bari sono stati assistiti 252 pazienti, sei in codice rosso e oltre una settantina di casi sospetti Covid.

Una escalation che preoccupa l’assessore regionale alla Salute, Pierluigi Lopalco: “Il numero giornaliero dei casi in costante aumento delinea uno scenario preoccupante”, ha ammesso. Il bollettino oggi riporta 772 nuovi positivi, nuovo record pugliese dall’inizio dell’emergenza sanitaria. E ci sono stati anche 13 decessi, 63 negli ultimi cinque giorni.

Leggi anche  Covid, 10 ricoveri in più nelle ultime ore in Puglia

Quasi la metà dei nuovi positivi sono in provincia di Bari (359); poi 117 in provincia di Foggia, 127 in provincia di Taranto, 86 nella provincia Bat, 39 in provincia di Lecce e, pure, 39 in provincia di Brindisi; 4 i residenti fuori regione e 1 in provincia non nota. Le morti sono 7 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Bari e una ciascuna nelle province di Brindisi, Bat e Taranto. Il totale degli attualmente positivi sfiora ormai i 10mila casi, per la precisione sono 9.437 i pugliesi contagiati.

I pediatri, per provare a frenare il virus, hanno chiesto al governatore Michele Emiliano e allo stesso Lopalco di sospendere per 14 giorni le lezioni in presenza in tutte le scuole, e la Regione va verso il “sì”. Non solo: l’altra proposta della Federazione italiana medici pediatri è di utilizzare i test rapidi nelle scuole per decidere sui rientri degli studenti in quarantena.

(ANSA)