Vaccini: Puglia risale, è quinta con 87,1% dosi utilizzate

17
Pubblicità

Bene Pfizer e Moderna, ma in tanti rifiutano AstraZeneca.

La Puglia, dopo un periodo di rallentamento, risale la “classifica” delle dosi di vaccino anti Covid somministrate rispetto a quelle disponibili: con l’87,1% dei sieri utilizzati è la quinta regione in Italia, dietro solo a Veneto, Umbria, Molise ed Emilia Romagna. Però, mentre i vaccini Pfizer e Moderna vanno verso l’esaurimento, il consumo di Astrazeneca va a rilento per via della scarsa fiducia dei pugliesi nei confronti del vaccino anglo-svedese.

Come confermato nei giorni scorsi dall’assessore Pierluigi Lopalco, in alcune occasioni è stato toccato anche il 40% di rifiuto di Astrazeneca da parte dei pugliesi. Secondo i dati ministeriali, aggiornati ad oggi pomeriggio, in Puglia il 91% delle dosi Pfizer è stato somministrato; il consumo di Moderna è pari all’87% mentre per Astrazeneca è pari al 77%.

(ANSA)