Protestano i fisioterapisti pugliesi

6
Pubblicità

Ecco le loro richieste.

Sono 166 i Fisioterapisti idonei in graduatoria (delibera 1151 del 03/09/2020 ASL BA) che con il sit-in del prossimo 23 Febbraio di fronte al palazzo del consiglio regionale intendono ottenere dalla politica delle risposte certe, celeri e rassicuranti relative al destino della propria graduatoria nei piani assunzionali di tutte le ASL ed aziende ospedaliere pugliesi.
Ciò che intendono sollecitare è:
  1. immediata delibera regionale attraverso cui si regionalizza la graduatoria relativa al concorso espletato dall’ASL Bari, in maniera tale da vincolare gli enti pubblici al suo utilizzo;
  2. la conoscenza dei reali fabbisogni delle singole ASL pugliesi di fisioterapisti al netto del numero di colleghi precari attualmente assunti a termine;
  3. l’integrale e coordinato scorrimento della graduatoria in tempi brevi da parte di tutte le ASL pugliesi, pena la certa impugnazione giuridica di qualsiasi atto di proroga e successiva stabilizzazione dei contratti a termine da parte delle ASL, particolarmente dell’ASL BA.