Coronavirus: Lopalco, “Servono misure rigide anche senza lockdown generale”

46

L’assessore regionale alla sanità pugliese afferma:”Varianti preoccupano, ma inasprimento regole va legato a trend diffusione virale”.

“In autunno siamo riusciti a gestire l’ondata senza lockdown, ma con i misure comunque dure di chiusura. Ora servirebbe la stessa rigidità”. A dirlo all’Adnkronos Salute è Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia, tornando sull’appello per un nuovo lockdown lanciato da Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza.

“Sicuramente le varianti preoccupano”, ammette. “Ma va sottolineato che, a prescindere dalle varianti in campo, le misure restrittive devono essere applicate in funzione del trend di diffusione virale. A un possibile aumento deve corrispondere un inasprimento delle misure”, precisa Lopalco.