Innovapuglia, firmano gli ultimi precari

119
Pubblicità

Sono stati sottoscritti i contratti tra gli ultimi 23 precari ed Innovapuglia SpA, società “in house” della Regione Puglia, alla presenza del Presidente Michele Emiliano.

Alla sottoscrizione dei contratti di stabilizzazione a tempo indeterminato per 23 lavoratori, Michele Emiliano ha aggiunto: “Qualche mese fa sono venuto qui in visita e una delle tante questioni che i nostri collaboratori di InnovaPuglia mi avevano posto è stata quella della stabilità del loro posto di lavoro. Vi ricordo che questa società, purtroppo solo pochi anni fa, era proprio fondata sul lavoro interinale, su rapporti di lavoro precari e questo non va bene. Non va bene perché questa è una centrale di appalto molto importante, tra breve diventerà una delle più importanti d’Italia perché le cose stanno migliorando. E la stabilità del posto di lavoro e la libertà di chi ci lavora è importantissima. Esattamente il contrario di quello che qualche ingenuo sta dicendo in questi giorni, perché il personale precario sta “appeso” al suo destino, il personale che ha un contratto a tempo indeterminato è libero. E questa è la più grande soddisfazione che io possa avere. Questa è una società che è importante quanto una banca, nel senso che maneggia miliardi di euro, ed è chiaro che ogni dipendente deve essere messo nelle condizioni di serenità e di per potere applicare l’articolo 97 della Costituzione, il principio di imparzialità e buon andamento nella maniera più serena possibile“.

A chi gli ha chiesto di replicare alle accuse mosse dall’opposizione sulle stabilizzazioni, Emiliano ha risposto: “Stiamo facendo oggi le assunzioni perchè sono in scadenza. E ripeto: a un politico in campagna elettorale conveniva tenere tutti a tempo determinato e quindi con la spada di Damocle del rinnovo del contratto. Invece a un politico perbene, stanno bene i contratti a tempo indeterminato che consentiranno a chi vorrà anche di votare liberamente e senza alcun condizionamento“.

Il Presidente Emiliano ha infine ringraziato, per la preziosa collaborazione, tutti i rappresentanti RSU ed ha concluso: “Sono venuto qui oggi per fare doppi auguri per l’anno che verrà: sarà un anno in cui InnovaPuglia crescerà moltissimo e darà un contributo enorme alla Regione Puglia, perché attraverso i risparmi che avremo sulle gare, assumeremo sempre più personale in sanità e faremo sempre più equilibrio. Quindi rafforzeremo la sanità e diminuiremo le liste d’attesa a partire da InnovaPuglia, perché nel momento in cui avremo più personale, più specialisti, avremo la possibilità di abbattere anche i tempi di attesa e più in generale faremo selezione delle buone aziende, perché anche questo è il compito di InnovaPuglia, selezionare le aziende innovative che danno nuovi servizi facendo in modo che la concorrenza selezioni quelle più meritevoli”.

Anche il Consiglio di Amministrazione di InnovaPuglia, condividendo le osservazioni del presidente Emiliano “si impegna a proseguire nelle attività di consolidamento e rilancio della attività societarie a vantaggio della collettività pugliese.”