Brindisi. Al Verdi arrivano i #Blackdays: il teatro costa 10 euro!

Promo Blackdays Teatro Verdi

A dicembre il Teatro è con #Blackdays. La promo è attiva per i primi due spettacoli del mese e fissa il prezzo del biglietto a 10 euro, per tutti i settori della sala.

BRINDISI – È la proposta che il Nuovo Teatro Verdi fa al suo pubblico per due imperdibili appuntamenti della programmazione: «Amore mio aiutami» con Maurizio Micheli e Debora Caprioglio del 2 dicembre e «Figlie di Eva» con Maria Grazia Cucinotta, Vittoria Belvedere e Michela Andreozzi del 10 dicembre. La promozione è disponibile online sul circuito Vivaticket e in biglietteria, aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle 13 e dalle 16.30 alle 18.30. T. 0831 562554 e www.nuovoteatroverdi.com.

Una iniziativa che la Fondazione Nuovo Teatro Verdi propone per promuovere la bellezza del teatro e incentivare la partecipazione, nell’idea che ha sempre accompagnato la programmazione del politeama brindisino, quella cioè di favorire e realizzare un rapporto stretto e reciproco tra teatro e comunità.

▪ «Amore mio aiutami» con Maurizio Micheli e Debora Caprioglio

Leggi anche  Nuovo teatro "Verdi" domenica si chiude la rassegna in straeming

Liberamente ispirata alla sceneggiatura di Rodolfo Sonego, da cui il film del 1969 diretto da Alberto Sordi e interpretato con Monica Vitti, è la classica commedia all’italiana degli anni ’60. Raffaella e Giovanni sono sposati e innamorati. Lei però inizia a provare attrazione per un altro uomo e gioca la carta della sincerità per tentare di salvare la propria relazione col marito, purtroppo con risultati disastrosi.

▪ «Figlie di Eva» con Maria Grazia Cucinotta, Vittoria Belvedere e Michela Andreozzi

Tre donne sull’orlo di una crisi di nervi sono legate allo stesso uomo, un politico spregiudicato, corrotto e doppiogiochista, candidato premier delle imminenti elezioni. Un po’ Pigmalione, un po’ Club delle Prime Mogli, un po’ Streghe di Eastwick, «Figlie di Eva» è la storia di una solidarietà ma anche della condizione femminile, costretta a stare un passo indietro ma capace, se provocata, di tirare fuori risorse geniali e rimontare vincendo in volata.