BARI IN JAZZ – XVII Edizione: “L’Escargot e la Cantiga de la Serena”

Pubblicità

Quattro le serate con cinque artisti diversi per la XVII edizione del Bari in Jazz a Fasano realizzate nell’ambito della programmazione estiva del Comune di Fasano in collaborazione con Ministero della Cultura, Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese.

Tutti gli appuntamenti sono in programma al Minareto di Fasano. Ultimo appuntamento il 19 agosto con “L’Escargot e la Cantiga de la Serena”, con Alessandro Pipino – organetto, concertina, toy piano, lama sonora; Gianni Gelao – flauti, uilleann pipe, armonica, glockenspiel, toys; Adolfo La Volpe – chitarra classica, oud, bouzouki irlandese, banjo; Fabrizio Piepoli – voce, chitarra battente, daff; Giorgia Santoro – flauto, flauto basso, bansuri, tin whistle, arpa celtica, cimbali.

Due gruppi, due famiglie musicali i cui percorsi artistici ed umani si sono più volte intrecciati nel corso di almeno un decennio, si incontrano per la prima volta su un palco per scambiarsi musiche, canti e storie, e per raccontare al pubblico un viaggio molto speciale: tra sogno e realtà, tra ricordo ed immaginazione, seguiremo Helmut, prodigioso musicista ed instancabile viandante, e lo vedremo imbarcarsi in compagnia di marinai greci, sefarditi, pugliesi e siriani e veleggiare attraverso il mediterraneo; accompagnare con la sua musica i pellegrini lungo i cammini d’Europa; ballare un valzer per le strade di Parigi, per giungere infine nella sua amatissima Irlanda. Il concerto è un affettuoso omaggio a Massimo La Zazzera, polistrumentista del quale ricorre il decennale della scomparsa.