Bifest 2021, Sergio Rubini presidente della giuria: Patrick Zaki membro onorario

Pubblicità

L’attore pugliese coordinerà la giuria, composta da altri artisti, che valuterà 12 film provenienti da tutto il mondo e inediti in Italia, presentati al Teatro Petruzzell.

Sarà l’attore e regista Sergio Rubini il presidente della giuria internazionale del Bif&st-Bari International Film Festival (25 settembre-2 ottobre) promosso dalla Regione Puglia con l’Apulia Film Commission, presieduto da Margarethe von Trotta e ideato e diretto da Felice Laudadio.

Con Rubini faranno parte della giuria – che valuterà 12 film provenienti da tutto il mondo e inediti in Italia, presentati al Teatro Petruzzelli – l’attrice tedesca Katja Riemann (Coppa Volpi alla Mostra del Cinema di Venezia), l’attore e regista italiano Vinicio Marchioni, l’attrice bulgara Martina Apostolova e Klaus Eder, segretario generale della Fipresci, la federazione mondiale dei critici di cinema.

Ad essi la von Trotta e Laudadio hanno voluto aggiungere in segno di solidarietà, quale membro onorario della giuria internazionale, Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università Alma Mater di Bologna rinchiuso da oltre un anno e mezzo nelle carceri del suo Paese al quale nell’agosto 2020 il Comune di Bari ha conferito, all’unanimità dell’assemblea consiliare, la cittadinanza onoraria.