Mesagne e’ tra le dieci finaliste per l’edizione 2024 ed e’ l’unica citta’ pugliese giunta a questa fase di selezione tra le 24 inizialmente candidate.

MESAGNE – “La candidatura di Mesagne a capitale italiana della cultura e’ la candidatura della Puglia intera”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, intervenendo oggi durante la presentazione della candidatura della citta’ brindisina a Capitale italiana della Cultura per il 2024.

Mesagne e’ tra le dieci finaliste per l’edizione 2024 ed e’ l’unica citta’ pugliese giunta a questa fase di selezione tra le 24 inizialmente candidate. Il progetto “Mesagne2024 Umana Meraviglia”, e’ stato presentato nel castello normanno svevo.

Leggi anche:  Federalberghi Puglia. Turismo estate 2022: "Bene i due milioni di arrivi, ma ancora tanto da fare"

Nell’ambito del progetto anche il cortometraggio su Mesagne del regista canadese premio Oscar Paul Haggis, con musiche del maestro Beppe Vessicchio e con la partecipazione di Sergio Rubini, attore, autore e regista pugliese.

“La storia della Puglia, quella di Mesagne, sono storie di grande riscatto – ha proseguito Emiliano – si parte dai punti di debolezza, dalle nostre piu’ gravi minacce, per arrivare ad una citta’ che oggi e’ turistica, culturale, imprenditoriale, legata all’agricoltura ma anche all’innovazione tecnologica, con centri di ricerca e luoghi che possono consentire di cambiare il destino dei nostri giovani. Questa non e’ la sfida di Mesagne, e’ la sfida della Puglia e dell’Italia”.