Università di Bari, senza il green pass sarà assenza ingiustificata

Pubblicità

Decisione riguarda personale e studenti,dal prossimo 1 settembre 2021.

Attraverso una circolare firmata dalla prorettrice dell’Università di Bari, Anna Maria Candela, e dal direttore generale, avvocato Gaetano Prudente, l’Ateneo ha avvisato che “in continuità con le misure già adottate, per tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nello svolgimento delle attività istituzionali, ed in osservanza della normativa” nazionale, “a decorrere dall’1 settembre e sino al 31 dicembre 2021, tutto il personale universitario (sia docente sia tecnico amministrativo sia CEL), nonché gli studenti universitari, devono possedere e sono tenuti a esibire la certificazione verde Covid-19”. L’accesso alle strutture universitarie “sarà interdetto a coloro che non saranno in possesso di certificazione verde” e “l’assenza sarà considerata ingiustificata”.

A “decorrere dal quinto giorno di assenza – si legge infine – il rapporto di lavoro sarà sospeso e non saranno dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento”.