In Puglia scoperta la variante indiana del Covid-19

Lopalco: “Importante aver isolato il virus perché questo permetterà di approfondire gli studi sull’immunità vaccinale”.

L’assessore Pier Luigi Lopalco comunica che l’Istituto zooprofilattico sperimentale di Puglia e Basilicata ha individuato due casi di variante indiana del SARS-CoV-2 su cittadini indiani rientrati in Puglia dall’India.

L’Istituto zooprofilattico ha isolato il virus in laboratorio, questo significa che si possono analizzare più dettagliatamente le caratteristiche della variante e soprattutto si può verificare l’efficacia dei vaccini nei confronti di questa variante.

Leggi anche  Aiuti alle aziende per emergenza Covid, il Consiglio regionale approva mozione di modifica del vincolo temporale di attestazione

“Tutti i contatti di questi casi – dichiara l’assessore Lopalco – sono stati già individuati dal dipartimento di prevenzione e messi in quarantena. È molto importante aver isolato il virus perché questo permetterà di approfondire gli studi sulla capacità dell’immunità vaccinale di bloccare anche questa variante. La Puglia mette a disposizione della comunità scientifica internazionale il virus isolato in laboratorio”.