Cala il sipario sul progetto “Itinerari di bellezza e legalità”

“Itinerari di bellezza e legalità”

Cala il sipario sul progetto “Itinerari di bellezza e legalità”, nel laboratorio urbano Lab Creation di Mesagne la serata conclusiva. Appuntamento giovedì 9 dicembre 2021.

MESAGNE – Il cerchio è chiuso. Il progetto “Itinerari di bellezza”, avviso “Bellezza e legalità per una Puglia libera dalle mafie”, che per circa un anno si è tenuto nel laboratorio urbano Lab Creation di Mesagne, operativo sul territorio da 22 anni e gestito dall’associazione Collettivo MusicArte presieduta da Dario Ziza, è giunto all’evento conclusivo. Un anno di formazione, di esperienze entusiasmanti per i 53 ragazzi e ragazze protagonisti del progetto. Giovani di età compresa fra i 10 e i 18 anni, provenienti non solo da Mesagne ma anche da Latiano, San Donaci, Brindisi, Villa Castelli, che hanno preso parte a tre laboratori: quello musicale “Un mondo a colori”, quello di arte per ragazzi “Dalla carta al digitale” e quello fotografico “Fotografare la legalità”. Come spesso accade in certe circostanze, la buona riuscita delle iniziative dipende dalle sinergie che si riescono ad attivare per centrare l’obiettivo, ecco perché fondamentale è stata la proficua collaborazione fra l’associazione, la Regione Puglia e l’amministrazione comunale di Mesagne, ma anche con le forze di polizia e l’associazione antiracket che da anni opera sul territorio.

I corsi sono stati tenuti da docenti professionisti come i musicisti Alessandro Dell’Anna, Romolo Cennamo e Tania Pugliese; Giuseppe Lanotte per la fotografia e Anna Lioce per l’illustrazione manga/fumetto. Coordinatrice dei corsi, la responsabile del progetto Stefania Molfetta. La serata conclusiva si terrà giovedì 9 dicembre, con inizio ore 18. Per l’occasione sarà allestita una mostra fotografica ed illustrazione manga con una storia a fumetto, saranno proiettati video dei brani registrati dai ragazzi.

Parteciperanno all’evento, per conto della Regione Puglia, l’assessore alla Formazione, Istruzione e lavoro, Sebastiano Leo, il consigliere Mauro Vizzino e la responsabile del dipartimento antimafia sociale, Annantonia Margiotta. In rappresentanza della civica amministrazione il sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, l’assessore al percorso alla legalità, Anna Maria Scalera, il consigliere comunale alle politiche giovanili, Vincenzo Sicilia.

Presenti all’incontro anche il commissario della Polizia di Stato di Mesagne Giuseppe Massaro e il capitano dell’Arma dei Carabinieri, Antonio Corvino. Rappresenterà l’associazione antiracket il presidente, Fabio Marini.