Addio a mister Gianni Di Marzio: allenò la Brindisi Sport in Serie B

Si è spento stanotte all’età di 82 anni. Fu tra i primi a scoprire Maradona, di cui già nel 1973 parlò ad alcuni amici di Brindisi. Ecco le parole del figlio Gianluca Di Marzio.

Agli albori della sua carriera da allenatore guidò anche il Brindisi, in Serie B. Stanotte (sabato 22 gennaio), all’età di 82 anni, si è spento Gianni Di Marzio, volto noto del calcio italiano. Napoletano doc, Di Marzio nell’estate del 1973 subentrò a mister Vinicio sulla panchina della Brindisi Sport, su indicazione dello stesso allenatore argentino, che si apprestava ad allenare il Napoli, in Serie A. Come raccontato da Lilli Colelli in un articolo pubblicato nel novembre 2020, Di Marzio dopo esperienze da allenatore nel settore giovanile del Napoli, aveva assunto le redini prima di Nocerina e poi di Juve Stabia, con ottimi risultati, nel campionato di Serie D. Aveva appena 33 anni quando approdò a Brindisi.

Già all’epoca era un eccezionale scopritore di talenti. Ad alcuni amici brindisini, come ricordato dallo stesso Colelli, riferì infatti di aver visto un certo Diego Maradona: “Ho visto in Argentina – disse – un ragazzino di poco più di 10 anni giocare al calcio in modo incantevole, come pochi altri al mondo e sono convinto che è destinato diventare un campione di levatura universale”.

La Brindisi Sport di mister Di Marzio cominciò alla grande il campionato di Serie B nella stagione 1973-74. Ma prima ancora della fine del girone d’andata, nonostante la squadra fosse capolista, il commendatore Fanuzzi esonerò il tecnico napoletano mentre questi era ricoverato in ospedale, a seguito di un grave incidente stradale. E’ stato il figlio di Gianni, il noto giornalista Gianluca Di Marzio, volto di Sky, a rievocare questo episodio il 16 dicembre 2021, quando a Brindisi presentò il suo libro sul calciomercato.