Dichiarazione del Consigliere regionale Fabiano Amati.

“Martedì prossimo in Consiglio regionale c’è all’ordine del giorno la proposta di legge per la decadenza del DG Arpal. A questo punto, considerate le numerose coincidenze tra assunzioni e legami politici e di parentela, sarebbe opportuno votare la proposta con dichiarata convinzione, a cominciare dal Presidente Emiliano, perché non farlo significherebbe rendersi complici.

Leggi anche:  Sanità, Amati: “Prima uscita neo-assessore: parere favorevole a cedere ai privati gli infermieri delle strutture pubbliche”

Complici di un sistema su cui mi sembra opportuno vederci chiaro, così da riportare a normalità e tranquillità l’Arpal. Un’agenzia che non può nemmeno tollerare il sospetto di essere stata trasformata in una sezione di partito”.